Benvenuti in WIKISOURCE, la biblioteca libera con 135 253 pagine di contenuto!
Se vuoi iscriviti e impara cosa aggiungere qui. Rispetta le nostre linee di condotta.
Domanda liberamente al Bar o sperimenta nella pagina delle prove.

Qualità dei testi: Riletti   Formattati   Completi   Incompleti

FAQ • Guida essenziale • Avvertenze generali • Manuale di Wikisource • Guida alla comunità • Progetti • Portali • Donazioni
Videoguida di Wikisource
Testo in evidenza

   Al fronte   di Luigi Barzini (1915)

2 giugno 1915.

Ho vissuto i primi sei giorni della guerra sulla fronte friulana. Al settimo giorno tutte le persone che non abitano permanentemente quelle terre, giornalisti compresi, sono state invitate a ritirarsi. In questo momento e nelle condizioni attuali la misura è giustificata.

L’opinione pubblica non interpreti l’allontanamento della stampa dai campi di battaglia come un provvedimento di politica interna. Sento il dovere di dirlo subito, altamente, onestamente: il popolo non si lasci trascinare da quel fondo vago di diffidenza che è nel nostro carattere per immaginare che il momentaneo esilio dei corrispondenti dalla guerra abbia lo scopo di nascondere alla nazione dei possibili mali. Vi sono molte cose da nascondere, è vero, ma al nemico. E per celarle a lui bisogna celarle a tutti.

Continua a leggere Archivio

Biblioteca

Indici per autori

Alfabetico · Cronologico · Tematico

Indici per testi

Alfabetico · Cronologico · Tematico · Per SAL (?)

Arte

Architettura · Letteratura (Poesie, Racconti‎, Romanzi) · Musica · Pittura · Scultura · Teatro

Scienze matematiche, fisiche e naturali

Astronomia · Biologia · Fisica · Matematica

Scienze umane e sociali

Diritto · Economia · Educazione · Filosofia · Geografia · Psicologia · Sociologia · Storia

Società

Biografie · Politica · Religione

Tecnologia e scienze applicate

Agricoltura · Informatica · Medicina · Ingegneria · Trasporti (Ferrovie)

Proposte
Ti interessa un testo, ma non è presente su Wikisource?
Suggeriscici un libro!
Il canone della letteratura italiana:
per farsi un'idea della biblioteca che vogliamo costruire.

Ricorda che ospitiamo solo libri in pubblico dominio, cioè di autori morti da almeno 70 anni.

Citazioni
Da tante cose dipende la celebrità de' libri!

—Manzoni, I promessi sposi, Capitolo XXXIII

Altre citazioni di Alessandro Manzoni su Wikiquote
Rilettura del mese

Aiuta Wikisource!
È sufficiente saper leggere

La collaborazione del mese propone la rilettura di Il Re dell'Aria di Emilio Salgari.Il Re dell'Ariagennaio 2019

In alternativa scegli pure un testo a piacimento da quelli solo da rileggere, o se ti senti più esperto quelli anche da formattare! Qui c'è l'elenco completo.

(Serve un aiutino?)
v · mUltimi arrivi

Ultimi testi riletti

  •    L'Ossola   di Carlo Errera (1908)
  •    Della utilità delle faggete   di Agostino Fantini (1803)
  •    Le poesie religiose   di Mario Rapisardi (1895)
  •    Memorie e documenti sulla fondazione della Biblioteca Popolare Circolante di Prato   di Antonio Bruni (insegnante) (1866)
  •    Guerino detto il Meschino   di Andrea da Barberino (1841)


Ultimi testi trascritti

  •    Santippe   di Alfredo Panzini (1914)
  •    Cristoforo Colombo (de Lorgues)   di Antoine-François-Félix Roselly de Lorgues (1857), traduzione di Tullio Dandolo (senza data)
  •    Un matrimonio in provincia   di Maria Antonietta Torriani (1885)
  •    Novelle d'ambo i sessi   di Alfredo Panzini (1920)
  •    La Regaldina   di Neera (1914)




v · mRicorrenze
  • 26 aprile 1564: nasce William Shakespeare
  • 26 aprile 1602: nasce José Pellicer de Ossau Salas y Tovar
  • 26 aprile 1711: nasce David Hume
  • 26 aprile 1808: nasce Karl Friedrich Köppen
  • 26 aprile 1821: Ignazio Thaon di Revel dà alle stampe le Patenti colle quali S. E. il signor cavaliere Thaon di Revel, conte di Pralungo, luogotenente generale ne' regii Stati, manda interinarsi e registrarsi l'atto d'abdicazione e quello di ratifica di Sua Maestà il re Vittorio Emanuele e ne prescrive la pubblicazione
  • 26 aprile 1834: nasce Ugo Schiff
  • 26 aprile 1838: nasce Isidoro Falchi
  • 26 aprile 1853: nasce Robert Davidsohn
  • 26 aprile 1863: muore Karl Friedrich Köppen
  • 26 aprile 1908: muore Karl Möbius
  • 26 aprile 1914: muore Eduard Suess
  • 26 aprile 1920: muore Friedrich Imhoof-Blumer
  • 26 aprile 1951: muore Arnold Sommerfeld
  • 26 aprile 1967: muore Félicien Challaye
Oltre Wikisource

Clicca sui logo per conoscere gli altri progetti liberi della Wikimedia Foundation.

           
         

This article is issued from Wikisource. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.