Querulomania

La querulomania (dal latino querulus: "lamentarsi") è un termine utilizzato in psichiatria e psicologia, per indicare una condizione psicopatologica manifestata da un soggetto che si sente continuamente vittima di soprusi ed ingiustizie e pertanto ritiene necessario utilizzare istanze o rivendicazioni plurime, spesso infondate, dinanzi all'autorità competente per ottenere giustizia[1].

Il soggetto affetto da querulomania è detto querulomane. Nel DSM-IV è chiamata querulous paranoia, sottotipo della classe persecutoria del disturbo delirante. Appare anche nell'ICD-10 sotto il nome latino paranoia querulans, nella sezione F22.8, "Altri disturbi deliranti persistenti"[2].

Note

  1. Querulomania, su treccani.it. URL consultato il 20 luglio 2018.
  2. (EN) ICD-10, su apps.who.int. URL consultato il 20 luglio 2018.

Voci correlate

  • Disturbo paranoide di personalità
  • Paranoia
Controllo di autoritàGND (DE) 4048062-8
This article is issued from Wikipedia. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.