Patognomonico

Il segno univoco dello Xantoma

Patognomonico è un termine medico (derivato dal sostantivo greco πάϑος, pàthos, «malattia» e dal verbo greco γιγνώσκω, ghignòsko, «conoscere, riconoscere») che si riferisce a segni o sintomi che consentono di riconoscere una malattia, nel senso che sono associati univocamente a essa, cioè tipici di essa e non di altre.[1][2]

Si può distinguere tra:

  • Sintomo patognomonico imperfetto: la presenza di questo tipo di sintomo indica la certezza della malattia, ma l'assenza del sintomo non indica l'assenza della malattia;[3]
  • Sintomo patognomonico perfetto: la presenza di questo tipo di sintomo indica la certezza della malattia, e l'assenza del sintomo indica l'assenza della malattia.[3]

Note

  1. (EN, ES) "Dictionary of the Spanish and English Languages", p.407
  2. (ES) Equipo Staff, "Diccionario médico", Elsevier España, 1998, p.514. ISBN 8445804863
  3. Cesare Scandellari, "La strategia della diagnosi", Piccin, 1981, p.38-39. ISBN 8821209253

Voci correlate

  • Sintomatologia
  • Semeiotica

Collegamenti esterni

This article is issued from Wikipedia. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.