Melanoma spitzoide

Il melanoma con caratteristiche di un nevo di Spitz (anche denominato "melanoma spitzoide") è una patologia cutanea caratterizzata a livello istologico da:

  • lesione dalla simmetria regolare;[1]
  • un nodulo dermico di melanociti epitelioidi che non maturano al progredire della loro invasione nel derma.[2]
  • atrofia epidermica e aree di paracheratosi ( a differenza dell'iperplasia del nevo di Spitz);[1]
  • mancanza di circoscrizione della lesione (margini non ben demarcati);
  • crescita di tipo pagetoide ai margini della lesione (il nevo di spitz mostra andamento simile al centro della lesione);[1]
  • assenza dei corpi basici di Kamino (in ematossilina-eosina);[1]
Melanoma spitzoide

La diagnosi differenziale tra un nevo di Spitz e il melanoma spitzoide è abbastanza complessa nel campo della dermatopatologia. Questo a causa del diverso tasso di incidenza delle due patologie: mentre il primo è maggiormente presente negli infanti o nei giovani adulti, il secondo compare nelle persone adulte/anziane. Quindi una diagnosi frettolosa fatta su una lesione prelevata da un infante può portare il dermatologo a descrivere il melanoma spitzoide come un nevo di Spitz.[1]

Note

  1. McKee, Pathology of the Skin, 4ª ed., p. 1242.
  2. Bolognia, Jean L., Dermatology. 2 Volume, ISBN 1-4160-2999-0.

Voci correlate

This article is issued from Wikipedia. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.