Ganglio pterigo-palatino

Il ganglio pterigo-palatino (o sfeno-palatino, o di Meckel) è un ganglio nervoso di forma triangolare, appiattita, situata nella fossa pterigo-palatina, al di sotto del tronco del nervo mascellare. Il ganglio è accessibile dalla cavità nasale attraverso il foro sfeno-palatino.

Ganglio pterigo-palatino
Branche alveolari del nervo mascellare superiore e ganglio pterigo-palatino.
Ganglio pterigo-palatino con i suoi rami.
Anatomia del Gray(EN) Pagina 891
Nome latinoGanglion pterygopalatinum
Identificatori
TAA14.3.02.006
FMA6965

Fibre del ganglio

  • Le fibre parasimpatiche pregangliari derivano dal nucleo lacrimatorio dello Yagita ed emergono dal tronco encefalico con il nervo faciale, che abbandonano a livello del suo ginocchio esterno assieme al nervo grande petroso; questo si unisce con in nervo profondo petroso originando il nervo pterigoideo (o vidiano) che arriva in fossa pterigo-palatina attraverso il canale omonimo.
  • Le fibre parasimpatiche postgangliari entrano a far parte del nervo zigomatico e attraverso un ramo anastomotico con il nervo lacrimale raggiungono la ghiandola lacrimale che innervano. Altre sono destinate alla cavità nasale ed il palato per innervare le ghiandole nasali, palatine e vasi sanguigni.
  • Le fibre ortosimpatiche arrivano dal plesso del nervo carotico interno, dal quale origina il nervo profondo petroso che unendosi al nervo grande petroso (del faciale), forma il nervo vidiano. Le cui fibre non hanno contatto sinaptico con il ganglio. Si dirigono verso la ghiandola lacrimale, la cavità nasale ed il palato.
  • Attraverso il ganglio passano anche fibre del nervo grande petroso, di carattere gustativo.

Bibliografia

  • E. Lloyd DuBrul, A. Miani (a cura di), Anatomia Orale di Sicher, Edi-ermes.

Voci correlate

This article is issued from Wikipedia. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.