Foruncolo

Foruncolo
Foruncolo
Specialitàdermatologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM680.9
ICD-10L02
MeSHD005667
MedlinePlus001474 e 000825

Il foruncolo (dal latino fur-furis che vuol dire "piccolo ladro") è una piodermite, cioè un'infezione da batteri piogeni, che coinvolge un follicolo pilifero ed il tessuto peri-follicolare circostante che tende a guarire da solo. I batteri più spesso in causa sono gli stafilococchi e gli streptococchi.

Sintomatologia

Si manifesta come un rilievo arrossato e purulento della pelle (lesione papulo-nodulare ad evoluzione suppurativa). L'infezione si estende solo in casi di diminuita resistenza dell'organismo e del suo sistema immunitario (malnutrizione, diabete, anemia, stress, depressione). Il foruncolo, infine, può rappresentare negli adolescenti una manifestazione dell'acne. Il foruncolo, se rimane localizzato, può essere al massimo leggermente doloroso. Le conseguenze possono invece essere serie se il batterio entra in circolo e provoca un'infezione del sangue detta setticemia. Perciò è bene non toccare mai un foruncolo: ci si deve infatti rivolgere a un medico (dermatologo) nel caso fosse necessario inciderlo, quando è molto doloroso, quando si manifesta nei bambini o negli anziani e quando parecchi foruncoli compaiono contemporaneamente o uno dopo l'altro.

Terapia

Per un piccolo foruncolo basta la protezione di un cerotto. Il trattamento attivo più usato in questi casi è l'applicazione di ittiolo o tintura di iodio, che fa maturare il foruncolo e determina la fuoriuscita del pus. Inoltre è possibile trattare la zona interessata dal foruncolo, o da gruppi di foruncoli, con una crema antibiotica (su prescrizione medica).

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

This article is issued from Wikipedia. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.