Coreoatetosi

Coreoatetosi
Specialitàneurologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM333.5
ICD-10G25.5

La coreoatetosi è l'associazione di corea (ovvero movimenti a scatti, molto rapidi) e atetosi (movimenti molto ampi e, nell'esplicarli, lenti). Nell'individuo si manifestano entrambe le anomalie dei movimenti al tempo stesso anche se una delle due può essere prevalente sull'altra.

Manifestazioni cliniche

La coreoatetosi coinvolge soprattutto il viso, il collo e il tronco, si assiste a un comportamento irrequieto del soggetto.

Eziologia e diagnosi correlate

Patologie che mostrano tali disturbi del movimento sono la Corea reumatica di Sydenham, la malattia di Huntington[1] e l'avvelenamento da tallio.

Si riscontrano anche nelle forme discinetiche delle paralisi cerebrali.[2]

Nel caso della malattia di Parkinson, la somministrazione di levodopa (uno dei farmaci maggiormente utilizzati nel trattamento della condizione) induce un aumento dei movimenti irregolari, da 1 a 3 ore dopo la somministrazione si osserva l'apice del disturbo,[3] anche altri farmaci possono provocare tale disturbo, inoltre si può manifestare come complicanza dovuta a interventi cardio-chirurgici[4]

Terapie

Come trattamento farmacologico vengono utilizzate reserpina, benzodiazepine e neurolettici, tutti con risultati spesso inefficaci.

Da tenere presente che l'uso eccessivo di neurolettici può provocare nella persona una discinesia tardiva, danneggiando la zona mandibolare.

Note

  1. Furtado S, Suchowersky O., Huntington's disease: recent advances in diagnosis and management., in Can J Neurol Sci., nº 22, febbraio 1995.
  2. Vles GF, Hendriksen JG, Visschers A, Speth L, Nicolai J, Vles JS., Levetiracetam therapy for treatment of choreoathetosis in dyskinetic cerebral palsy, 2009, pp. 487-90.
  3. Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione p. 368, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.
  4. Robert M. Kliegman, Hal B. Jenson, Pediatria di Nelson, 18 edizione p. 2552, Torino, Elsevier-Masson, 2009, ISBN 978-88-214-3070-1.

Bibliografia

  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.

Voci correlate

Collegamenti esterni

  • (EN) Sulle cause, su wemove.org. URL consultato il 5 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2008).

This article is issued from Wikipedia. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.