Anatossina

Un'anatossina o tossoide è una tossina batterica che, mediante trattamento con formaldeide, è stata privata del potere tossico ma non di quello immunogeno, permettendole di conservare la sua capacità d'indurre la produzione di anticorpi specifici neutralizzanti da parte dei globuli bianchi una volta introdotta nell'organismo.

L'inattivazione avviene attraverso il metodo di Ramon, messo a punto 100 anni fa ma ancora utilizzato. La tossina viene trattata con una soluzione di formaldeide al 4‰ per circa 30 giorni ad una temperatura di 37 °C, fino al raggiungimento della completa detossificazione.

Le anatossine vengono impiegate come vaccini, come ad esempio quello antidifterico e quello antitetanico. In questo caso la vaccinazione determina la produzione di anticorpi antitossina che, in caso di contagio con i batteri corrispondenti, il Corynebacterium diphtheriae e il Clostridium tetani, provocano la distruzione delle loro tossine impedendo lo sviluppo della malattia.

Altri progetti

  • Wikizionario contiene il lemma di dizionario «anatossina»

Collegamenti esterni

This article is issued from Wikipedia. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.