Nuoto

Questo articolo è una bozza sull'argomento "sport", modificalo
Nuoto


Federazione FIN
Invenzione indefinita
Genere acquatico, individuale
Detentore del
titolo mondiale
vari in varie discipline
Sport olimpico dal 1896
Componenti di
una squadra
individuale

Il nuoto è un'attività motoria che consiste nel galleggiamento e nel movimento del proprio corpo nell'acqua. Tale attività può intendersi come sportiva, di svago, di utilità (come ad esempio il soccorso per evitare annegamenti) o per scopi salutari. Il nuoto è uno sport olimpico sin dal 1896.

Storia

Si suppone che il nuoto abbia una storia millenaria, trovando le sue origini già nella preistoria, durante l'Età della pietra, come testimonierebbero vari ritrovamenti di incisioni rupestri raffiguranti uomini nell'atto del nuoto. La storia del nuoto sportivo e delle prime competizioni ha inizio in Inghilterra nell'ottocento, periodo nel quale quasi tutti gli atleti nuotavano a rana. Venne inserito nel programma olimpico fin dalla prima Olimpiade moderna, ad Atene nel 1896.

In Italia

Tra gli storici campioni italiani di nuoto sportivo si ricordano: Emilio Polli, il più forte campione del nuoto italiano negli anni venti che divenne l'icona sportiva della sua epoca in tutta Europa; Carlo Pedersoli, il primo italiano a scendere sotto la barriera del minuto nei 100 metri stile libero, nel 1950; Giorgio Lamberti, primo nuotatore italiano a vincere una medaglia d'oro in un campionato mondiale, nel 1991; Domenico Fioravanti, primo campione olimpico nel nuoto in corsia e primo atleta a vincere la combinata 100 e 200 metri rana alle olimpiadi, nel 2000; Federica Pellegrini, campionessa olimpica nel 2008 e campionessa d'Europa e del mondo in varie discipline.

Stili del nuoto

Stile libero

Lo stile libero è uno dei quattro stili ufficiali del nuoto e fa parte dello stile misto. Le regole della FINA impongono poche regole sull'azione natatoria dei nuotatori, sostanzialmente il nuotatore può nuotare in qualsiasi stile. Le uniche limitazioni sono l'impossibilità durante i misti, cioè di nuotare la frazione dello stile libero in uno stile nuotato in precedenza. La necessità durante la gara di "rompere la superficie dell'acqua", cioè una parte del nuotatore deve sempre emergere, e se un nuotatore interrompe la nuotata lo stesso non può camminare sul fondo della vasca e che non si tiri alla corsia

Delfino

E' uno stile considerato da molte persone il più spettacolare tra tutti e quattro gli stili del nuoto, ma molto faticoso. Richiede un notevole sforzo fisico e una coordinazione di gambe e braccia. Spesso questo stile viene denominato delfino ma il termine tecnico è farfalla.

Rana

Questa sezione è vuota, modificala

Dorso

Questa sezione è vuota, modificala

Voci correlate

Collegamenti esterni

Nuoto - skuola.net.



This article is issued from Vikidia. The text is licensed under Creative Commons - Attribution - Sharealike. Additional terms may apply for the media files.