Most recent non-first conjugation Italian verb

14

1

Within the context of another question an interesting question has emerged: which is the most recent Italian verb that doesn't belong to the first conjugation (i.e., not ending in -are)? In fact, all recent neologisms are in -are: formattare, masterizzare, but also, say, allunare (1961) or ammarare (1918).

(It would be probably easy to find the answer if a vocabulary giving the earliest occurrence of each word were available in a format suitable to do custom searches.)

DaG

Posted 2014-02-02T18:36:01.653

Reputation: 22 998

1Due verbi recenti (e non "discussi" come scansire) sono usufruire e sfoltire, che Google data rispettivamente al 1922 e al 1960. – Vincenzo Oliva – 2017-08-12T08:23:43.000

1

Corpora are available, this one for instance: http://corpora.dslo.unibo.it/coris_eng.html

– martina – 2014-02-02T18:43:42.793

@martina: Yes, lot of them, but they are often either strictly bounded temporally (for instance, the one you point out collects mostly 1980s and 1990s texts, while for this question I believe we have to look farther back in time) or unwieldy to look up (especially since here we are not looking for a specific word or form). Thank for the useful link, anyway! – DaG – 2014-02-02T19:14:47.347

Well, you're right, and I don't know any other corpora which dates back in time. Actually your question is very interesting, but don't you think that it all refers to Latin? That is, that verbs mostly reflect the original Latin conjugation? – martina – 2014-02-02T20:43:41.970

1DaG, forse bannire; per esempio, 'mi ha bannito l'accesso al sito', oppure 'sono stato bannito'. So che bannare potrebbe essere un'alternativa, ma mi sembra strano dire 'sono stato bannato', forse perché influenzato dalla parola 'zittito'. – Kyriakos Kyritsis – 2014-02-02T21:19:52.357

4@KyriakosKyritsis: Grazie dello spunto. Io personalmente ho sempre sentito e letto “bannare”; “bannire” è una tua proposta oppure è attestato in fonti “pubbliche” di qualche tipo? – DaG – 2014-02-02T22:21:50.893

DaG, ora non ho accesso a Google Books, e non posso dire se esistono fonti o se la parola sia in uso, ma certamente domani accerterò, anche se, per adesso, è solo una mia preferenza. – Kyriakos Kyritsis – 2014-02-02T23:02:11.630

1@KyriakosKyritsis Bannire? No grazie. Ho giocato abbastanza con vari videogiochi anni fa e ho sempre e solo sentito usare la parola "bannare" (compreso "bannato"). Stessa cosa anche in riferimento a utenti di forum o altri siti web. – Bakuriu – 2014-02-03T13:40:39.020

3

"Bannire" is correct - actually more correct (and ancient) than "bannare", although the meanings are not necessarily entirely equivalent. In fact it is not a neologism but the archaic form of "bandire" :-)

– None – 2014-02-04T09:36:27.913

@DaG Ma ti riferisci solo a verbi ottenuti come calco/prestito da altre lingue? Non è chiaro dalla domanda. Si capisce che si cerca il verbo in italiano in assoluto più recente che non è di prima coniugazione. – martina – 2014-02-04T22:15:34.300

@martina: Sì, la mia domanda è proprio questa: quale sia il verbo più recente non della prima. Di fatto, molti ingressi recenti sono calchi/prestiti, ma non ponevo vincoli di qualche tipo. – DaG – 2014-02-05T17:46:06.673

Answers

6

I am not sure this is the most recent, however of course any answer is going to be obsolete soon, but I can think of perplimere, which is a "made-up" infinitive of the adjective, with past principle form, perplesso.

It is a made up verb, last time I looked up the Latin form perplexus, -a, um it did not have a corresponding verb form.

Sklivvz

Posted 2014-02-02T18:36:01.653

Reputation: 2 281

1

This is about the process of retroformazione (which has produced the verb "perplimere").

– None – 2014-02-04T08:34:05.230

2

@Sklivvz: Thanks. It is indeed made up, and if anything it should rather be perplettere (just like plexus was the past participle of plecto: http://www.perseus.tufts.edu/hopper/text?doc=Perseus%3Atext%3A1999.04.0059%3Aentry%3Dplecto1 ).

– DaG – 2014-02-04T09:03:03.133

1perplimere is more a joke than a verb – Walter Tross – 2014-02-09T01:08:09.923

5

'to scan': io utilizzo 'scansire'. lo trovo più elegante di 'scannerizzare' o del piu truce 'scannare' che comunque ogni tanto mi capita di sentire.

rosco

Posted 2014-02-02T18:36:01.653

Reputation: 151

1

+1 You might add this link to your answer: http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/domande_e_risposte/grammatica/grammatica_093.html

– None – 2014-02-04T08:24:08.280

1A me personalmente “scansire” suona alieno (io uso un più classico “scandire”, che considero l'uovo di Colombo), ma a quanto pare è usato. Grazie. – DaG – 2014-02-04T08:53:49.110

2io uso "scansionare" :-) – mau – 2014-02-04T09:02:56.737

2Spesso sento "scandire" – Sklivvz – 2014-02-04T09:29:11.860

1@Sklivvz Scandire al posto di scannerizzare, quando il verbo già esiste? – martina – 2014-02-04T22:13:39.997

1

non ho capito il commento di @martina. Comunque personalmente penso che scandire sia la traduzione migliore. E' vero che si tratta di un caso molto controverso, comunque to scan e scandire hanno la stessa provenienza dal latino scandĕre

– Walter Tross – 2014-02-09T01:03:54.203

1

Peraltro l'autore dell'articolo su treccani.it linkato (!) da @randomatlabuser pare avere la stessa mia preferenza per scandire

– Walter Tross – 2014-02-09T01:17:39.670

@WalterTross Dal momento che il verbo "scandire" esiste già con un suo significato avulso da quello di "to scan", chiedevo come mai sia usato in quel senso, io non l'ho mai sentito, non lo capirei senza contesto e non credo che sia corretto trasferire la sfera semantica di un lemma esistente su un altro significato. – martina – 2014-02-09T10:58:41.580

1@martina, la sfera semantica non viene trasferita, si amplia. E' inevitabile se non si crea un lemma nuovo, ed è la stessa cosa che è successa in inglese per to scan! – Walter Tross – 2014-02-09T11:12:30.277

@WalterTross Non mi è chiaro come si possa ampliare dal significato di "pronunciare le sillabe/lettere di una parola/frase in maniera separata" singolarmente a "scanerizzare un documento, cioè farne copia digitale". – martina – 2014-02-09T11:35:11.687

2@martina, può non essere chiaro, ma è certamente possibile (anche perché in ambito elettronico scandire è utilizzato da prima dell'invenzione dello scanner) – Walter Tross – 2014-02-09T13:23:52.247

1

Dimenticavo qualche riferimento: Treccani, Sabatini Coletti, Garzanti

– Walter Tross – 2014-02-09T13:34:26.393

1Vorrei proporre l'espressione "acquisire via (o a mezzo) scanner". Forse meno elegante ma verificata sul campo e non ha mai generato perplessità. – user37566 – 2014-02-10T15:57:54.203

1@martina, scusa il paternalismo ma che tu non abbia mai sentito un uso linguistico non dice niente sulla sua legittimità (soprattutto quando altre persone lo conoscono e i dizionari lo riportano). E poi – per limitarsi all'ambito informatico – a parole come ”salvare”, “compilare”, “uscire”, “finestra” e varie altre è successo lo stesso. L'originaria area semantica si è allargata fino a incorporare significati molto lontani da quelli originari. Nello specifico, il senso comune alle varie accezioni di “scandire” è “passare in rassegna sistematicamente” (un verso, uno slogan, un'immagine). – DaG – 2014-02-10T18:02:11.537